Trattamenti

L’osteopatia è un sistema di diagnosi e trattamento che pur basandosi sulle scienze fondamentali e le conoscenze mediche tradizionali (anatomia, fisiologia, ect..) non prevede l’uso di farmaci né il ricorso alla chirurgia, ma attraverso manipolazioni e manovre specifiche si dimostra efficace per la prevenzione, valutazione ed il trattamento di disturbi che interessano non solo l’apparato neuro-muscolo-scheletrico, ma anche cranio-sacrale (legame tra il cranio, la colonna vertebrale e l’osso sacro) e viscerale (azioni sulla mobilità degli organi viscerali).

Inoltre a differenza della medicina tradizionale allopatica, che concentra i propri sforzi sulla ricerca ed eliminazione del sintomo, l’osteopatia considera il sintomo un campanello di allarme e mira all’individuazione della causa alla base della comparsa del sintomo stesso.

Obiettivi ristabilire la mobilità e la motilità (articolare,fasciale, viscerale…) laddove esse siano state compromesse; migliorare l’apporto sanguigno e il ritorno venoso e linfatico per ottimizzare l’ossigenazione e la nutrizione cellulare; normalizzare l’interazione del sistema nervoso centrale e periferico con il sistema immunitario, endocrino e muscolo-scheletrico; bilanciare e coordinare il sistema dei 6 diaframmi e il loro ritmo (il diaframma plantare, pelvico, toraco-addominale, toracico superiore, ioideo e il tentorium cerebri).

La fisioterapia (dal greco Φυσιο= naturale e θεραπεία = terapia) è una branca della medicina che si occupa della prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione dei pazienti affetti da patologie o disfunzioni congenite o acquisite in ambito neuromuscoloscheletrico e viscerale attraverso molteplici interventi terapeutici, quali: terapia fisica, terapia manuale/manipolativa, massoterapia, terapia posturale, chinesiterapia, terapia occupazionale e altre.

La fisioterapia è praticata dal dottore in fisioterapia (Fisioterapista), professionista laureato appartenente alla classe delle professioni sanitarie della riabilitazione. Il fisioterapista esercita le proprie competenze con titolarità e autonomia professionale, in ambito libero professionale oppure in contesto di equipe multidisciplinare insieme a medici specialisti e/o ad altre professioni sanitarie. obiettivi Gli obiettivi della fisioterapia sono: alleviare il dolore, prevenire lo squilibrio muscolare che porta a riduzioni e deformazioni, mantenere e migliorare la forza muscolare, mantenere la flessibilità generale e delle articolazioni e migliorare la flessibilità ridotta, mantenere una resistenza fisica adatta e la qualità di vita.

L’agopuntura

L’agopuntura è un’antica tecnica basata sui principi della medicina tradizionale cinese. Secondo questi principi la malattia e il dolore si verificano quando l’energia Qi o Chi, o vitalità del corpo, non può fluire liberamente. Ci possono essere molte ragioni per questo, i piu’ comuni sono stress emotivo e fisico, malnutrizione, infezioni o infortuni.

L’agopuntura si propone di trattare il dolore attraverso il bilanciamento di Chi grazie all’inserimento di aghi in punti specifici. Il trattamento prevede l’utilizzo di aghi molto sottili, inseriti in particolari punti sul corpo che possono contribuire ad alleviare i sintomi di una serie di condizioni fisiche e psicologiche. L’agopuntura si propone di aiutare il corpo a guarire naturalmente. Ha il vantaggio di avere pochi effetti collaterali ed è particolarmente utile nelle condizioni acute e croniche  che sono resistenti ad altri trattamenti.

Un crescente numero di ricerche dimostrano che l’agopuntura tradizionale tratta con sicurezza una vasta gamma di problemi di salute.

L’agopuntura è un intervento sicuro e senza farmaco. L’agopuntura dovrebbe avere un effetto definito dopo un paio di sedute, il che significa che un trattamento prolungato non è necessario. Ulteriori sedute sono a discrezione del paziente. L’agopuntura è spesso usata accanto a trattamenti medici convenzionali.

NB: Ricordo che in Italia possono praticare l’agopuntura solo medici e veterinari laureati, poiché la si considera un atto eminentemente medico.

Dry Needling

Dry Needling è un trattamento medico di grande successo, che utilizza aghi molto sottili, senza alcun farmaco (un ago a secco) per raggiungere i suoi obiettivi. Dry Needling è usato per trattare il dolore e la disfunzione causata da problemi muscolari, mal di testa, e altre dolori.

Come funziona?

Dry needling (detta anche trigger point needling) è una forma di trattamento scientificamente provato.. L’ago viene inserito tra la pelle e i muscoli direttamente al punto di attivazione miofasciale. Un punto di attivazione miofasciale consiste nella contrazione di nodi multipli, che sono legate alla produzione e manutenzione del ciclo del dolore. Quando l’ago è inserito, molto spesso c’è una risposta neuromuscolare locale. Dopo un trattamento di dry needling la zona del muscolo che è stata trattata si sente molto più morbida e rilassata e la persona si sentirà più libera. Molto spesso le persone trovano che il dolore che sperimentano quando un punto di attivazione viene trattato, è lo stesso tipo di dolore che lamentano. Diversi tipi di massaggi e terapie manuali hanno dimostrato di disattivare e dare sollievo nelle aree interessate permettendo la persona di sentirsi più libera e meno contratta.

Qual’e’ la differenza con l’agopuntura?

Ci sono molte analogie e differenze tra il dry needling e l’agopuntura. Il dry needling è una tecnica molto più recente rispetto l’agopuntura. Non è agopuntura. L’agopuntura fa parte della medicina tradizionale cinese, mentre agugliatura secco è strettamente basato sui principi della medicina occidentale e la ricerca.

NB: Ricordo che in Italia possono praticare l’agopuntura solo medici e veterinari laureati, poiché la si considera un atto eminentemente medico.

Per ulteriori informazioni si prega di visitare il sito web British Medical Acupuncture (BMAS)

Copyright 

Dott. Emanuele Luciani - Via Luigi Perna 51 Cap 00142 Roma - Cell 3488977681 - P.I  12195241000 - emanuele_luciani@yahoo.it

Chiama Ora - Call Now